Altre risorse

L'archivio personale

L'archivio personale di Luigi Granelli (1929-1999) conserva la documentazione da lui prodotta nell’ambito della sua attività politica ed istituzionale, ed è  pervenuta all'Istituto Sturzo a seguito di atto di donazione della famiglia. La documentazione raccolta in circa 30 scatoloni è stata oggetto di una lavoro di ricognizione e riorganizzazione al fine di individuare la consistenza del fondo e la ripartizione in nuclei documentari che potessero ricondurre alla definizione di vere e proprie serie archivistiche.
L'inventario sommario prodotto al termine di questo primo intervento di censimento e organizzazione delle carte, prevede una descrizione del fondo che comprende la ripartizione in serie e sottoserie e la schedatura sommaria a livello di fascicolo o gruppi di fascicoli, con indicazione dell’oggetto, degli estremi cronologici della documentazione effettivamente presente nei fascicoli, e della tipologia documentaria.

La biografia di Granelli ha fornito il primo criterio di individuazione dei nuclei documentari. Granelli infatti ha vissuto una lunga e articolata esperienza politica ed istituzionale di cui la documentazione riflette chiaramente lo svolgimento.
Egli ha cominciato a svolgere la sua attività politica nel 1945 come militante della Democrazia Cristiana e dal 1965, eletto nelle file dello stesso partito al Comune di Milano, non ha più cessato di ricoprire incarichi politici ed istituzionali, fino al 1999, anno delle dimissioni dal Partito Popolare e della sua morte.

La documentazione è ripartita nelle seguenti serie:
Attività di partito (1956-1999); Comune di Milano (1956-1969); Ministero degli Affari Esteri e Parlamento Europeo (1973-1979); Ministero della Ricerca Scientifica e Tecnologica (1983-1987); Ministero delle Partecipazioni Statali (1987-1988); Vicepresidenza del Senato (1992-1994); Incarichi diversi; Scritti (1959-1999); Materiale a stampa  [...]

Leggi l' Inventario sommario [PDF]